Scrivono di noi

oggi 15/10/2016 sull'inserto della Gazzetta dello Sport - SportWeek: GLI ITALIANI Restando alla categoria "maturi" (o vintage, o saggi: fate voi), tra quelli in gara c'era il pesarese Massimo Casoli, 71 anni. Ha finito in quasi 15 ore al 2.068° posto della classifica generale. Addirittura seconda nella sua categoria, invece, Federica De Nicola, 23 anni, futuro medico e atleta della Dds di Settimo Milanese. Il suo 10h 37' è una conferma: è lei la promessa azzurra di questa specialità, anche perchè una ventenne in grado di eccellere nell?Ironman è abbastanza rara a vedersi. Ottima anche la
Autore
Andrea Arcobelli
SportWeek del 15/10/2016 pag 71
Come rito scaramantico, nei prossimi due mesi si eserciteranno a ballare la hula. Niente gonnellino di paglia e collana di fiori, ma scarpe da corsa, muta e bicicletta. Questo il bagaglio degli uomini di acciaio, figli della leonessa, pronti a sbarcare alle Hawaii. Destinazione: Kona, la grande isola, teatro del Campionato Mondiale di Ironman (distanza regina del triathlon) che si disputa dal 1978, all’ombra del vulcano Kilauea. L’8 ottobre, dalla spiaggia della baia di Kailua, partiranno 2300 atleti in rappresentanza di tutti i continenti. Dodici gli italiani qualificati e, per la prima
Autore
Lilina Golia
Corriere della sera - inserto Sport - 10 agosto 2016
Silvia Vezzini,avvocato bresciano classe '73, è la nuova campionessa d'Italia di triathlon per la classe M1. La portacolori del Team Bike Gussago (nella foto sul podio con tutti i premiati) ha ottenuto questo importante risultato grazie al successo di classe (10° posto assoluto) nella gara disputata domenica a Recco, una prova che ha visto al via oltre 900 atleti. Per i tempi di tutto rispetto, anche in considerazione della durezza del percorso: 27 minuti per i 1500 metri di nuoto in mare, 1h27' per il tracciato di 44 chilometri in bicicletta e poco meno di 43 minuti per i 10 chilometri a
Autore
Giornale di Brescia del 07/07/2016
Cos'è ? Si chiama «Ironman» una delle distanze standard del triathlon, sport caratterizzato dall'insieme di tre discipline: nuoto (3,86 km), ciclismo (180,260 km) e corsa (42,195 km, cioè una maratona). Le distanze sono le stesse per uomini e donne «Ironman: se vuoi, puoi» La lezione di Ciarrocchi Lui ne ha disputati 31, ora insegna alla gente comune: «È per tutti» Giusto per chiarire subito le cose ai profani: l’ironman è la branca più massacrante del triathlon. Tre chilometri e 86 metri di nuoto, 180 chilometri e 260 metri di bici e, poi, per gradire, una maratona, ovvero 42 chilometri e
Autore
di Lilina Golia
Muscoli allenati e volontà di ferro: la carica degli adepti dell'Ironman Il Triathlon Team Bike conta 65 tesserati, molti dei quali si dedicano alla specialità più estrema. Gussago di Federico Bernardelli Curuz "Dream big and dare to fail" sogna in grande e osa fallire. Portarsi al limite e spingersi oltre è nella natura dell'uomo, è il segreto dell'evoluzione, è forse, uno dei significati più reconditi della vita stessa. Di certo questo è lo stile di vita nonchè il mantra scelto dai granitici atleti del Triathlon Team Bike Gussago, gruppo nato nel febbraio 2015, con sede in viale Italia 17 (
Autore
Federico Bernardelli Curuz
Giornale di Brescia del 30/10/2015
Ciarrocchi sotto le dieci ore e qualificato per i mondiali di Kona 2016. E Davide Dancelli cancella il terribile infortunio: «Mi spinge la passione» Zerotrentatriathlon e Team Bike Gussago si confermano società trainanti nell'ambito bresciano del triathlon: e la conferma è giunta dalla tappa dell'Ironman di Maiorca.Le due società bresciane, insieme al Cus Brescia, hanno portato 19 atleti della nostra provincia a gareggiare tra gli oltre 2500 iscritti nella gara che ha messo a disposizione i pass per i Mondiali che nell'ottobre 2016 si disputeranno a Kona, nelle Hawaii. E uno di questi è
Autore
Alessandro Mafessoli
Alla sfida di Maiorca c'erano 19 bresciani Dancelli al traguardo due anni dopo un incidente L'ironman è l'uomo della porta accanto. L'awocato che macina chilometri in bici­ clettatra un'udienza e una cena in famiglia. L'operaio che tra una notte in fabbrica e una passeggiata con i figli indossa le scarpe da running per allenarsi almeno venti ore la settimana e affrontare tipiche sfide da uomo d'accia­io. Il vero ironman che si di­stingue per la tenacia e non teme il sacrificio è un uomo co­me Davide Dancelli, il grafico pubblicitario 49enne di casa a San Zeno che una settima­na fa a Maiorca
Autore
Barbara Bertocchi b.bertocchi@giornaledibrescia.it
Il 30 agosto è andato in scena il Duathlon 2 Aceri a Toscolano Maderno: una doppia cronoscalata con partenza in mountain bike per 11K e poi di corsa per 6.5K, con un dislivello totale da affrontare di 1.500 metri, in coppia o individualmente. La vittoria è andata tra gli uomini l’ironman, a suo agio anche nel triathlon su ruote grasse, Luca Figini (3Life), mentre tra le donne Silvia Vezzini del Team Bike Gussago ha preceduto la già campionessa italiana di cross triathlon Sara Tavecchio (Forhans Team). Diego Fenaroli e Marco Maini i più veloci tra le coppie. L’appuntamento a Toscolano Maderno
Autore
Daddo fcz.it del 02/09/2015
http://www.fcz.it/2015/09/in-150-al-duathlon-2-aceri-vinto-da-silvia-vezzini-e-luca-figini
Mauro “the Islandman” Ciarrocchi all’Icelandman: “I think different”Mauro “the Islandman” Ciarrocchi all’Icelandman: “I think different”Il 27 giugno, l’uomo delle isole Mauro Ciarrocchi, il capitano del Triathlon Team Bike Gussago, insieme con Ornella, Marco e Luisa ha vissuto un’incredibile triplice avventura e conquistato dopo Elba e Kona anche la terra d’Islanda!Eccomi pronto per un racconto di un’esperienza il cui titolo potrebbe essere “THINK DIFFERENT“. Sono le parole di Ashley, il ragazzo inglese di 28 anni che il giorno prima della gara, alla mia domanda «come mai sei qui?» mi ha
Autore
Dario 'daddo' Nardone - www.fcz.it 16/07/2015
http://www.fcz.it/2015/07/mauro-the-islandman-ciarrochi-i-think-different/
Nasce a Gussago, in provincia di Brescia, una nuova grande realtà del triathlon lombardo, il Team Bike Gussago. Fondata lo scorso febbraio dalle ceneri dell'ESC Europa Sporting Club, la società bresciana si compone già di un nutrito gruppo di tesserati, attualmente 51. Il progetto di aprire al triathlon una preesistente squadra di ciclismo è stato avviato grazie soprattutto agli sforzi di Mauro Ciarrocchi, triatleta di primissimo livello da oltre un ventennio. Con la sua esperienza di pluri finisher agli Ironman di tutto il mondo, la neonata società bresciana stà riuscendo nell'intento di
Autore
Triathlete - n° maggio 2015 pag. 19

Pagine

partners & sponsors

Alba Consulting  - dttri triathln Brescia